Per la Rubrica “Migliori App per macOS”, vi presento NOXPLAYER

Salve a tutti! Siamo entrati oramai nell’ultima settimana di Agosto.

Tra chi è ancora in ferie, chi è tornato operativo e chi non cè neanche andato
Agosto rimane un icona che rappresenta il pieno dell’estate…ed è un dato di fatto che sta finendo!
Per questo ho pensato di farvi compagnia con la presentazione di 2 App al giorno, 08:00 – 14:00 per l’intera settimana

Spero sia cosa gradita 😛

INTRODUZIONE

Il primo software che andremo a presentare si chiama NoxPlayer ed è in grado di  emulare un dispositivo Android.

Per software di emulazione, senza entrare troppo nel dettaglio, si intende un’applicazione che ci permette (in questo caso) di eseguire e interagire con software creati per altre piattaforme “ricreando”(emulando) un dispositivo in grado di eseguirle. Tutto questo dedicando parte delle risorse hardware (Ram, Cpu, Gpu, Rete e altro)  del Computer “host” al sistema che stiamo emulando.

Una domanda che potreste porvi e’…..perche’? ^_^ Per giocare a qualche giochino, per usare app android, per puro divertimento…le motivazioni sono molteplici. Io la uso per i giochini quando ho quei 10 minuti da buttare e per utilizzare quelle applicazioni native di Android.

In teoria, per poter avere a disposizione su macOS di un sistema Android, bisognerebbe installare un apposito software di emulazione (in grado di emulare differenti piattaforme), scaricare una .iso di Android, installarla, configurarla e infine avviarla.
NoxPlayer ci semplifica il lavoro ed e’ pensata esclusivamente per Android. Questo aumenta molto l’efficienza dell’App e la semplicita’ di utilizzo/installazione.

INSTALLAZIONE ED USO


Quando si installa Nox, il software si occupera’ in automatico di installare VirtualBox (software di virtualizzazione opensource abbastanza valido) e di configurare la versione di Android inlcusa nel pacchetto per farla avviare senza che l’utente debba mettere mano al pannello di configurazione.

All Inclusive e User Friendly

Non ha bisogno di particolari configurazioni. Gia’ di default funziona benissimo.

In 5 minuti scarsi avrete a disposizione un sistema Android completo e funzionante sul vostro Mac. Perdonate qualche piccolo lag nel video, ma nello stesso momento della registrazione stavo editando un video e avevo quasi tutte le risorse occupate.

Vi lascio una video presentazione, dall’installazione all’utilizzo. Forse il miglior modo di presentarvela

Download – Free

Se vi è piaciuto l’articolo, spero possano risultare altrettanto interessanti
i link delle nostre Rubriche:

iDevice_SuperPietroHaze_Firma_IDB

Condividi sui tuoi social preferiti

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *