Difficoltà
⭐️⭐️☆☆☆

logo rubrica idevice tips tricks macos apple
Welcome iDeviceFan!
Non so voi, ma per quanto mi riguarda, sia in ambito personale che  lavorativo il mio Macbook Pro
ricopre un ruolo fondamentale. Proprio per questo motivo mi piace essere a conoscenza di ShortCuts,
particolarità, trucchi e trucchetti riguardo al sistema operativo che utilizzo…
…solo in questo modo posso sperare di utilizzarlo nel pieno delle sue potenzialità!

AirDrop
la condivisione non è mai stata così cool e così veloce!!

AirDrop AirDrop AirDrop ^_^

Non so perchè, ma mi capita sempre più spesso di notare che non tutti conoscono questa fantastica funzione ormai implementata da Lion e iOS 7.

Un po di Storia

AirDrop è un servizio marchiato Apple che permette il trasferimento tra diversi dispositivi della Mela sfruttando il Bluetooth e la rete WiFi .

Prima di Yosemite OS X e iOS utilizzavano un protocollo differente che non permetteva loro di comunicare, ma fortunatamente le cose sono migliorate. Ora risulta compatibilissimo e quindi DA USARE!

Il WiFi deve essere attivo per permettere il riconoscimento dei dispositivi e il Bluetooth per il trasferimento vero e proprio. Utilizzando una crittografia TLS e una sua connessione peer-to-peer wifi diretta creata da Apple cè una certa sicurezza. Infatti i dispositivi comunicano direttamente senza necessitare di una connessione ad Internet o un punto di accesso wifi.

Requisiti

Un modello di Mac del 2012 o superiore. Nel dettaglio:

  • MacBook Pro fine 2008 o successive escluso il MB Pro 17 pollici fine 2008
  • Air fine 2010 o superiore
  • iMac inizio 2009 e superiori
  • Mini metà 2010 o superiori
  • Mac Pro inizio 2009 con scheda AirPort Extreme o metà 2010
  • Per iOS, basta entrare nel centro di controllo, tenere premuto il tap sull’icona della WiFi e vedere se trovate la possibilità di modificare la privacy di AirDrop, come in foto
    Tutti = Ricevi da chiunque
    Contatti = Ricevi solo se il mittente è presente nella nostra App Contatti
    Nessuno = Ricezione disattivata
settings airdrop tips tricks apple idevice
Attivazione
  • Per attivare AirDrop su iOS
    Come visto sopra, si può attivare anche dal centro di controllo, ma sono dell’idea che imparare dove sono le varie impostazioni dei servizi attivi su iOS non fa mai male:
    – Impostazioni
    – Generali
    – AirDrop
    – Selezionare ricezione su Tutti o Contatti
settings airdrop tips tricks apple idevice
  • Per attivare AirDrop su macOS
    – Aprite Spotlight [CMD + Spazio]
    – Cercate “AirDrop” ed avviate il servizio
    – Verificate di aver abilitato i permessi per la ricezione dei file da TUTTI o CONTATTI
settings airdrop tips tricks apple idevice
Andiamo al sodo e condividiamo un file!

Abbiamo due possibilità per condividere un file tra macOS e iOS.

  • Per Inviare da macOS
    Tramite AirDrop
    – Selezionare il File interessato
    – Trascinarlo sul contatto che visualizzerete nella finestra di AirDrop
    Tramite l’opzione Condividi
    – Selezionare il File interessato
    – Clic con il tasto destro del mouse
    – Dirigersi su Condividi e poi AirDrop
    – Successivamente selezionare il destinatario
  • Per Inviare da iOS
    – Selezionare il File interessato
    – Cliccare sull’icona Condividi
    – Tappare l’icona di AirDrop se non vedete nulla
    – Scegliere il Destinatario
  • Per Ricevere
    – Quando un mittente vi invierà qualcosa,  quello che vi troverete di fronte sarà un popup simile a questo qui di seguito (se state utilizzando lo stesso Account il trasferimento sarà automatico)
notifica airdrop tips tricks apple idevice
  • Ora basta accettare
    — Su macOS verranno salvati in Download
    — Su iOS sceglierete voi
VIDEO TUTORIAL
PRESTAZIONI

Qui ragazzi, hanno superato tutte le aspettative. Secondo me, non vi aspetterete i risultati che ora vi mostrerò!
Purtroppo sono stato costretto a tralasciare la registrazione del monitor. L’alta risoluzione e la qualità con la quale vengono registrate questo tipo di clip, rallenta un po il trasferimento, quindi ho lasciato da parte il video! Ma questo non sarà un problema

  • Piattaforma per il Test
    – iOS 12 su iPhone X
    – MacBook Pro del 2015 con Mojave
    – File Video .mov con un peso di ben 1.14 GB!TRASFERIMENTO completato in 32 secondi. Considerando il peso del Video, con due banali calcoli viene fuori che il trasferimento è stato effettuato con una media di circa 37 MB/S.
    Beh, non male! Sopratutto per la semplicità del procedimento.

Se vi è piaciuto l’articolo, spero possano risultare altrettanto interessanti
i link delle nostre Rubriche:

iDevice_SuperPietroHaze_Firma_IDB

Condividi sui tuoi social preferiti

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *