E’ uscito Google Lens!

Ma è solo per android?

Attualmente questo programma è disponibile anche per iOS, ma al momento è piuttosto “nascosto” all’interno di altri servizi. Cerchiamo di capire qualche cosa in più su Google Lens e sul fatto di un suo possibile utilizzo su iPhone.

Cos’è Google Lens

Lens è il nuovo programma di Google che ti permette di inquadrare qualsiasi cosa vogliamo e vedere cosa ne di ce il cellulare. In poche parole se inquadriamo una mesa e ci darà tutte le informazioni necessarie se lo desideriamo, nutrizionali o meno.

E’ un App multi funzione che usa quei tanti servizi di Google attraverso la nostra fotocamera, il che magari spiega perché è difficile da far funzionare in un cellulare Apple.

Google Lens su iPhone

Come usa Lens su iPhone

Prima si tutto bisogna installare tutti i servizi di google. Questo renderà disponibile l’uso di tutto ciò che sarà necessario per Google Lens.

Se invece avete già installato l’App sicuramente la troverete già presente, se questo non succede bisogna riavviare il cellulare se non lo si fa da parecchio. La funzione è stata aggiunta di recente e può non apparire se l’App è rimasta aperta nel Background

A questo punto basta aprire l’App di Google, noterete che nella barra dove possiamo scrivere ciò che stiamo cercando c’è anche un’icona particolare: è quadrata, colorata di rosso e gialla, con un piccolo puntino blu al centro.

Questo è Lens.

Google Lens

Una volta cliccato ci verrà spiegato a cosa serve Lens. Confermate che volete usare la fotocamera e date al programma i permessi richiesti per l’utilizzo.

Alternativamente potete usare Lens attraverso Google Foto. Aprite il programma e quindi cercate d’aprire una qualsiasi foto che avete nell’album. In basso sarà disponibile un’icona – sempre un quadratino con un punto centrale – con il quale possiamo attivare Lens.

Tenete conto che in questo caso il programma verrà usato solo per scannerizzare la foto che avete selezionato!

< Articolo precedente

Buona permanenza sul blog di iDevice

www.webcolly.it

Condividi sui tuoi social preferiti
Categorie: IDBNews

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *