Difficoltà
⭐️⭐️☆☆☆

Aggiornamento 18 nov 2018 – Ora con Video Tutorial

Alla scoperta di macOS!

Salve a tutti!
Non so voi, ma per quanto mi riguarda, sia in ambito personale che  lavorativo il mio Macbook Pro
ricopre un ruolo fondamentale. Proprio per questo motivo mi piace essere a conoscenza di ShortCuts,
particolarità, trucchi e trucchetti riguardo al sistema operativo che utilizzo…
…solo in questo modo posso sperare di utilizzarlo nel pieno delle sue potenzialità!
Con questa Rubrica con cadenza da decidere 😛 analizzeremo insieme qualche funzione di macOS magari non troppo conosciuta e/o usata.

Per il Video Tutorial scorrere a fine Articolo!

Veniamo a noi e parliamo di privacy ! Molte volte capita che il nostro amato Mac venga usato da altri, che siano amici, parenti o colleghi. Avere una cartella file, o una cartella, protetto da password può essere utile. Pensate infatti alla necessità di dover portare il portatile in assistenza, proteggere una parte dell’hard disk con una password diversa da quella che dovrete comunicare all’assistenza.

Vedremo i passaggi necessari per proteggere una cartella da occhi indiscreti con l’ utilizzo di una password!

Il procedimento in tutta onestà è abbastanza semplice e consiste nel creare una immagine .dmg dalla cartella che si vuole proteggere, impostando nel momento della creazione una password.
Successivamente basterà “montare” il file .dmg, inserire ovviamente la password appena creata e visualizzare o modificare i file contenuti all’interno.
Espellendo la periferica montata infatti (che si crea da sola dopo l’apertura dell’immagine .dmg, come di consueto alla fine) la cartella, che nel nostro caso oramai è un file .dmg,  tornerà ad essere inaccessibile.
Vi elenco i passaggi e vi mostro tutto, è più semplice di quello che sembra:

  • – Aprite Utility Disco
  • – Nel menù selezionare: File, Nuova Immagine, Immagine da cartella
  • – Selezionate la cartella che volete proteggere
  • – Successivamente, selezionate la codifica (128 o 256)
  • – Selezionate la modalità – Lettura/Scrittura
  • – Dare conferma
  • – Eliminare cartella originale
  • – Montare .dmg
  • – Inserire la password
  • – Visualizzare / Modificare
  • – Espulsione periferica
  • – Abbiamo un file, contenente la cartella scelta, inaccessibile sia in lettura sia in scrittura senza la psw scelta

Se vi è piaciuto l’articolo, spero possano risultare altrettanto interessanti
i link delle nostre Rubriche:

iDevice_SuperPietroHaze_Firma_IDB

Condividi sui tuoi social preferiti

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *